100 parole per un arrivederci

Se dovessi pensare ad una singola parola in grado di racchiudere il mio intero percorso a Villa Sora, questa sarebbe sicuramente CASA. Gli insegnamenti che questa scuola mi ha lasciato durante questi otto anni sono tanti, sia dal punto di vista didattico che umano.
Didatticamente sono sempre stata affiancata da docenti preparati ed in grado di trasmettere una forte passione verso la loro particolare materia. Inoltre la capacità dei professori di rapportare i vari insegnamenti con situazioni e dinamiche della vita di tutti i giorni è stata da me sempre apprezzata. Questo infatti mi ha permesso non solo di imparare svariate nozioni riguardanti le diverse materie, ma anche di imparare a rapportarmi con il mondo esteriore. Fondamentale nel mio percorso è stata anche la costante disponibilità degli insegnanti, dalle mille domande in classe alle ore il pomeriggio in biblioteca.
Personalmente però credo di poter affermare che le lezioni più belle sono state quelle vissute grazie ad esperienze extra-scolastiche. Le tante attività che la scuola offre sono infatti il punto
forte di Villa Sora. Dalle esperienze da vivere come classe, le giornate dell’amicizia e le convivenze, a quelle che ti concedono invece del tempo con te stesso, come i ritiri spirituali, alle tante altre come l’estate ragazzi, il coro, o la società sportiva, ti permettono di costruirti tutto attorno una serie di relazioni e legami che rispecchiano un clima familiare. L’aver vissuto a pieno tutte queste esperienze è stato ciò che mi ha permesso di vedere Villa Sora come una seconda casa. Racchiudere in poche righe tutto ciò che ho imparato in questi anni e grazie a tutte queste attività è per me molto difficile. Con certezza però posso dire che il valore più bello che mi sia stato insegnato sia stata la bellezza di mettersi a disposizione degli altri con totale gratuità e disponibilità, valore che io ho ritrovato nei miei insegnanti ed educatori durante il mio percorso.
Per questo motivo mi sento di consigliare a tutti i ragazzi che hanno ancora diversi giorni da trascorrere tra i banchi di Villa Sora di partecipare alle attività che la scuola offre. Fidatevi dei professori, dei salesiani, e di ciò che vi propongono … buttatevi e mettetevi in gioco, vivrete esperienze uniche e non ve ne pentirete!
Maria Francesca

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.