LE TERME DI ADRIANO

Adriano nella sua villa non si fece mancare nulla, aveva infatti fatto costruire ben tre ambienti separati di Terme.

helio copiaLe Terme nell’antichità erano ambienti in cui persone, specialmente aristocratiche, si radunavano per beneficiare dell’effetto salutare da queste dato. In Villa Adriana, come già detto, possiamo trovare tre diverse situazioni: le Terme con Heliocaminus, le Grandi Terme e le Piccole Terme. Queste strutture erano tra loro collegate sul lato occidentale da un corridoio sotterraneo, che ne permetteva l’accesso. Lungo questo lato si trovavano gli ambienti riscaldati. Adriano aveva disposto le strutture a ovest per farsì che il riscaldamento di queste fosse facilitato dal calore e dalle luce del sole. La distinzione tra le Grandi e le Piccole Terme avveniva dal punto di vista sociale poichè le prime, essendo più vaste avevano la possibilità di ospitare spazi interamente dedicati alla schiavitù. Nelle Piccole, invece, si dilettavano personaggi aristocratici o più agiati.

Le Terme con Heliocaminus avevano un struttura a cupola con un’apertura che permetteva l’entrata dei raggi solari e poteva essere chiusa tramite un disco di bronzo. Le stanze venivano riscaldate, oltre che dal sole, da vapore che proveniva dal basso. Quando l’ambiente diveniva eccessivamente caldo veniva rimosso il disco di bronzo per  raffreddare la struttura.

Non potevano avvenire incontri tra uomini e donne in questi ambienti grazie a percorsi distinti, o orari specifici per gli uomini e per le donne (i primi potevano usufruirne dopo mezzoggiorno perchè  era l’orario migliore, le donne invece la mattina…in un orario sfavorevole).

dalle Terme di Villa Adriana …Giorgio Belfiori, Francesca Nobiloni, Eduardo Parisi, Riccardo Romani, Chiara Sedda e Martina Spadoni.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.