Scuola come Comune: elezioni del Sindaco a Villa Sora

Sindaco

Come ogni anno, così anche in questo mese di Ottobre 2022, si sono svolte le elezioni del sindaco della scuola media di Villa Sora.
Quest’attività che prende il nome di “Scuola come comune” è ormai una tradizione che viene svolta già da molti anni. Gli studenti della terza media possono candidarsi per provare a vincere le elezioni. I diversi canditati devono presentare entro una certa data, dall’equipe pastorale, una lista elettorale con il nome del partito, il logo e le proposte che si proveranno ad applicare durante l’anno. Di solito viene presentata anche una lista con gli assessori, uno per classe. Tuttavia a partire a questo anno sono state introdotte le primarie, che servono anche per riuscire a far integrare e a far partecipare anche le altre persone che poi dovranno scegliere chi votare.
Nelle elezioni primarie ogni classe può votare un rappresentante, se ne possono candidare in base al numero dei sindaci in gara e in tre minuti massimo devono dire il motivo per il quale dovrebbero essere i rappresentanti di quella classe. Questa cosa è stata aggiunta perché negli anni precedenti non si andava a scegliere un rappresentante che andava a svolgere bene il ruolo, ma si sceglieva per amicizia. La prima persona con più voti, avrà la possibilità’ di scegliere con quale sindaco continuare. Dopo questa cosa, si formano le liste elettorali e una mattina durate il momento del “Buongiorno” si ha la possibilità di ascoltare le proposte dei sindaci e fare eventuali domande. Nei giorni a
seguire si può scegliere, senza essere condizionato o obbligato, quale sindaco scegliere e il giorno delle elezioni si vota anonimamente o tramite Google moduli o tramite biglietto di carta fornito dal docente. Dopo qualche giorno nel teatro della scuola viene eletto il sindaco con il celebre passaggio della fascia.

Per questo nuovo anno scolastico i candidati sono stati due: Alessandro Cuadrado Sollecito e Cristiano Marani, avevano proposte molto diverse. Alessandro proponeva di mettere una sola verifica al giorno, di mettere dei secchi della plastica in ogni classe e di mandare solo se urgente un massimo di due persone al bagno nelle ore prima, terza, quarta e sesta. Cristiano invece ha proposto “Radio Villa Sora” ovvero la possibilità di mettere la musica durante la ricreazione e ricevere eventuali notizie; altra proposta è stata quella della “Giornata dello sfogo,” che consiste nel proporre diverse attività che possano provare a far sfogare una persona e fargli rendere la giornata meno pesante. Queste elezioni sono state molto combattute e si sono concluse il 17 Ottobre con la vittoria di Cristiano Marani con una maggioranza di pochi voti su Alessandro. Per rendere ufficiale il nuovo sindaco c’è stato il passaggio della fascia tra l’ex sindaco Roberto Maggiori e il nuovo, alla presenza del sindaco di Frascati Francesca Sbardella, la quale a seguire ha fatto un discorso parlando di quanto questa sia attività molto costruttiva per iniziare ad integrarsi con la politica vera e propria, specificando
che il sindaco è un lavoro complicato poiché deve andare a soddisfare le richieste di più persone invece che di un solo individuo. Infine ci sono stati i ringraziamenti per aver partecipato a quest’attività da parte di don Marco il direttore dell’istituto e del coordinatore pastorale il professor Paolo Colonna. Speriamo che questa cosa si possa continuare a fare anche negli anni a venire.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.